Voci di fuori - Fuori le voci - Maratona di lettura

Voci di fuori sono le voci di quelli che stanno - o pensano di stare o temono di stare - fuori  delle istituzioni della cura e dell'educazione; 

che stanno fuori delle posizioni socialmente  garantite, 

che stanno fuori delle posizioni intellettualmente comode, che stanno fuori delle opinioni dominanti.  

Fuori le voci: nel momento in cui gli esclusi prendono la parola non sono più fuori, entrano in un dialogo di vita a cui nessuno si può sottrarre. 

Nel nostro lavoro educativo creare gli spazi della parola, rendere possibile la parola in mondi interiori e sociali dominati dall'urlo di dolore o di rabbia, percorsi da grida di aggressione o di paura, costellati da sospiri di rassegnazione, è il principio ed il fine della nostra missione. Riuscire a stabilire grammatica e sintassi complesse per costruire un discorso condiviso è l'unica alternativa alla grammatica banale della violenza, alla sintassi ripetitiva di destini preconfezionati.

La maratona sociale di lettura

Il Comune di Napoli nel 2008 ha interrotto il finanziamento al Progetto Chance e da quest’anno il MIUR non fornisce i docenti. (vedi: Dal primo settembre Chance non ha docenti)

In entrambi i casi la Regione Campania interviene in soccorso, (dialogo a distanza con il presidente della Regione) tuttavia data la complessità delle operazioni necessarie a far funzionare il progetto si corre il rischio di perdere la sua sostanza o la sua anima.

L’anima del progetto è un lavoro di cura che docenti, educatori, formatori, famiglie compiono ogni giorno facendosi comunità, tessendo legami e sostegno intorno ai giovani che crescono. (Gli antagonisti della violenza)

Per questo motivo non possiamo affrontare questa trasformazione senza far sentire ai giovani il sostegno della loro città e dei cittadini in genere. In assenza di quelle autorità che sono venute meno ai loro impegni organizziamo una maratona di lettura di testi scritti dai giovani o riguardanti i modi di educare ed istruire in situazioni difficili.

In questo modo vogliamo tenere legati i tanti colleghi che hanno partecipato a questa impresa e ancora vorrebbero farlo nelle condizioni  più appropriate. Ed insieme affermare che il lavoro educativo è indispensabile allo sviluppo della convivenza civile.

E lo facciamo con i modi della scuola, con il leggere, lo scrivere, il pensare che sono nati perché ciascuno vada oltre i propri limiti. Ed i limiti dell’individuo si dilatano solo attraverso la comunità civile che fa sentire la sua presenza. Ed è il motivo per dare al leggere e allo scrivere una dimensione sociale. Chi insegna ed educa lavora continuamente sui limiti e le regole che derivano dal sentirsi parte di una vasta comunità, ed è indispensabile a questo senso di appartenenza avere lo sguardo ampio che deriva dal sapere e dalla conoscenza.

Attraverso il nostro sito mettiamo a disposizione dei testi e molti altri ne raccogliamo attraverso la rete. A coloro che ricevono questa mail chiediamo un cenno di partecipazione  di cui daremo pubblica notizia per far sentire ai giovani il sostegno di tante persone.

Il 16 ottobre il progetto Chance conclude  ufficialmente le sue attività  didattiche del 2008\09 con una mostra che si svolge negli spazi della Associazione Polisportiva Partenope in Parco Castello 1 (di fronte Maschio Angioino in basso rispetto alla Biblioteca Nazionale) dalle ore 10 alle ore 14. A partire da quella data comincia la Maratona di lettura.

E’ possibile partecipare alla Maratona Sociale “Voci di fuori - Fuori le voci” nei seguenti modi:

1.    Inviare una mail al seguente indirizzo “fuorilevoci@googlegroups.com”  per prenotare il proprio turno di lettura dei testi scelti nella sala Videodrome del cinema Modernissimo in via Cisterna dell’Olio a Napoli, o accedendo direttamente all’elenco al sito “http://groups.google.com/group/fuorilevoci/topics”, gli orari previsti sono: giovedì 29/10/2009 e venerdì 30/10/2009 dalle ore 16:00 alle 24:00

2.    si può lasciare un messaggio di solidarietà e sostegno su apposite cartoline, raffiguranti momenti importanti del progetto, che si troveranno in dei punti strategici della città

3.    si può lasciare un messaggio, uno slogan, un aforisma, un video sul sito, appositamente creato per l’iniziativa sociale

4.    si può dedicare alcuni minuti del proprio tempo alla lettura di un brano, aforisma, slogan, nell’ambito della propria scuola, classe, istituzione, casa, senza allontanarsi dal proprio luogo di lavoro, rendendo pubblica la propria adesione e il giorno /ora in cui verrà svolta.

5.    Se si lavora in una radio, web radio, etc. si può partecipare con una dichiarazione, attraverso slogan, letture, pubblicità, sms, il proprio sostegno al progetto e alla manifestazione.

Voci di Fuori - Fuori le voci  Mail: scuolachance@gmail.comSiti: www.nonsmetterepropriomai.net;  http://maestridistrada.blogspot.com/

Per chiarimenti contattare:

Oriana Esposito: 3339623076

Emilia di Furia: 3495747529

Cinzia Silvestro: 3339457548

Torna al diario

Sostieni Maestri di Strada

Compila i campi richiesti e fai la tua donazione. Poco o tanto non importa, il tuo supporto renderà possibile il sereno svolgimento delle nostre attività formative per ragazzi a rischio dispersione.

Riservato alle donazioni aziendali

Modalità di pagamento

Dona tramite PayPal senza commissioni. Al termine della procedura sarai indirizzato alla pagina di pagamento PayPal.

Puoi effettuare il bonifico entro 3 giorni dall’intenzione di donazione espressa in questa pagina.
I dati per effettuare il bonifico sono: Intestatario: Ass. Maestri di Strada BANCA INTESA SANPAOLO
IBAN: IT20 R030 6909 6061 0000 0075 313
BIC: BCITITMM (Donazioni dall'Estero)

Il tuo messaggio